Google+ Rimedi naturali salute: Le tisane della buona notte

10/09/15

Le tisane della buona notte

Tisane per dormire meglio

Esistono tre tisane che servono per conciliare il sonno quando questo tarda ad arrivare e che sono facilmente rintracciabili e da preparare. La medicina tradizionale mediterranea ci suggerisce, la malva, il tiglio e il biancospino.


Tisane per dormire bene


Seguendo i dettami della medicina tradizionale Mediterranea naturale il giorno si suddivide in due metà da 12 ore, ovvero da mezzanotte a mezzogiorno e da mezzogiorno a mezzanotte. Queste due parti del giorno vendono ulteriormente suddivise in 4 intervalli di tempo di sei ore. Poiché secondo questa antica conoscenza curativa ogni cosa naturale si può dividere in quattro qualità otteniamo allo stesso tempo qualità come caldo, freddo, secco e umido. 

Dalla combinazione di queste qualità hanno luogo i quattro elementi cioè il Fuoco (caldo e secco), l'Aria (calda e umida), l'Acqua (fredda e umida) e la Terra (fredda e secca). Ai quattro elementi vengono anche abbinati i segni zodiacali, i quattro segni cardinali, le quattro stagioni, le quattro fasi della vita e quello che in questo caso più interessa da vicino ovvero le quattro fasi della giornata.

Associazione della sera con l'elemento acqua

La sera viene associata all'acqua con l'umidità al suo apice verso la mezzanotte, all'alba ha il suo apice collegato al calore mentre con l'apice della sua secchezza viene abbinata al mezzogiorno. Ecco che la sera cioè dal tramonto alla mezzanotte, è governata dall'elemento Acqua in quanto combinazione di freddezza e umidità. Questo elemento alchemico ha come virtù quella di sciogliere, dissolvere, attenuare, attutire, moderare, ammorbidire; tutte dinamiche che possono favorire la quiete e il sonno ecco per cui è meglio non lavorare o fare sforzi in questo periodo di tempo poiché andremo a disturbare tale elemento. 

Le tisane adatte per la sera e l'elemento acqua

Da sempre la sera è il momento preferibile nella quale assumere tisane e decotti, proprio perché il veicolo di trasporto delle forze officinali naturali è l'acqua. I gusti da preferire sono quelli morbidi e avvolgenti mai attivanti (come la cannella che appartiene all'elemento fuoco  e attiverebbe il cuore non favorendo il sonno ristoratore). 

Camomilla tisana per la notte


La camomilla contiene caratteristiche adatte all'elemento acqua poiché riduce il nervosismo e l'attività sia della mente che dello stomaco. Anche se il suo aroma è particolarmente forte e sarebbe meglio assumerla per problemi legati all'intestino (blocco digestivo, eccesso di acidità di stomaco o problemi di stitichezza) può comunque assumere un aiuto in caso di difficoltà di sonno.

La malva ottimo coadiuvante del sonno


L'elemento acqua iene rappresentato egregiamente da questa pianta la malva sylvestris: dovete solo adattarvi all'odore della tisana di malva poiché ricorda quello che hanno i calzini di lana bagnati... nulla di problematico ma ad alcuni dal naso molto delicato potrebbe dare fastidio. La stessa parola malva avrebbe radici comuni alla parola molle a denotare le caratteristiche dominanti di questa erba dalle molteplici proprietà officinali, tutte essenzialmente di tipo emolliente.

La malva aiuta a ritrovare la calma generata dalle infiammazioni del cavo orale come le gengiviti, usandola come colluttorio, agisce inoltre sulle mucose dell'apparato respiratorio attenuando eventuali infiammazioni localizzate come nel caso di laringiti, faringiti e tossi secche. 

Contenendo in sé l'elemento acqua, la malva risulta utile per spegnere il fuoco che può manifestarsi in vari modi come spiegato ma anche sotto forma di ira, rabbia, nervosismo, tutte situazioni che di certo non aiutano ad addormentarsi. Ecco perché la malva è un ottimo calmante nervoso e sarebbe meglio assumerla prima di andare a letto a dormire.

Tiglio calmante per la notte


Per avere una notte serena un latra pianta adatta per dormire bene, è senz'altro il tiglio un rimedio conosciuto come rilassante naturale: nelle foglie e soprattutto nei fiori sono presenti mucillaggini insieme ad altre sostanze che vengono ritenute utili ed efficaci per combattere insonnia, tachicardia, nervosismo e mal di testa dovuto da stati ansiosi e stress.

Ecco quindi alcuni consigli su cosa assumere per dormire bene e ritrovare un sonno ristoratore e naturale senza assumere sostanze che possano alla lunga fare più male che bene.

Nel caso vogliate approfondire la tematica vi consiglio di visitare il mio sito uomomedicina.it.