Google+ Rimedi naturali salute: Pancia gonfia rimedi

25/08/15

Pancia gonfia rimedi

Curare pancia gonfia
Pancia gonfia rimedi e cure
Stress, alimentazione errata, vita sregolata e molti altri motivi, fanno si che sempre più persone soffrano di gonfiore addominale, un problema che può portare a inestetismi ma anche a vivere la vita sociale in maniera squilibrata.


Curare gonfiori di pancia


Chi non ha mai sperimentato quella sensazione di gonfiore addominale derivata da vari cause, in special modo da stress e alimentazione sbagliata? Si può trattare di una situazione passeggera o sporadica oppure di un vero e proprio problema che si ripresenta spesso, specie dopo mangiato.

Cause del gonfiore addominale


Le cause del gonfiore addominale  sono varie e spesso il motivo di ansia per chi ne soffre: per quanto non sembri importante, questo problema non è da prendere alla leggera, poiché è un allarme che il corpo ci invia riguardo a qualcosa che non va nell'organismo. 

Come ci si può allontanare dai problemi che provocano il gonfiore addominale? Innanzitutto è necessario disintossicare il corpo con una alimentazione che espella eventuali tossine e riporti equilibrio nell'organismo, in special modo depurando l'intestino.

Affrontare il problema del gonfiore alla pancia


Il primo compito che chi soffre di gonfiore addominale deve affrontare è il fatto di appportare maggiore nutrimento di acqua al proprio corpo quindi bere almeno 2 litri di acqua naturale ogni giorno è la cosa corretta da farsi partendo fin da quando ci si sveglia, prima di colazione (diciamo che mezzo litro di acqua è la cosa migliore da assumere appena svegli).

Si possono alternare ai bicchieri di acqua anche delle tisane mirate secondo i propri bisogni , magari di finocchio, carciofo,  cardo mariano e tarassaco, tutte infatti aiutano a espellere le tossine presenti nel fegato e nei reni.

Prima del pranzo è bene assumere un bicchiere di acqua per favorire il lavoro dei succhi gastrici, mentre nel pomeriggio, lontano dal pasto principale, è bene assumere altri 4 bicchieri di acqua magari frammisti con spremute fresche di succhi di frutta (non contano quelle industriali preparate perché sono sofisticate secondo il corpo).

Prima di cena è bene ricordarsi di bere un altro bicchiere di acqua  e poi, prima di coricarsi, una camomilla o una tisana di passiflora ci aiuterà a trascorrere una notte tranquilla. Per quanto riguarda l'acqua, preferiamo una acqua che abbia un residuo fisso inferiore a 50 mg, perché ci aiuterà meglio a depurare il nostro corpo.

Per il gonfiore addominale dovremo associare anche una alimentazione interessata da presenza vegetale, a ogni pasto o spuntino: mai accoppiare tra loro cibi proteici come legumi e carne, oppure formaggio e pesce, con altri alimenti proteici (salumi, o altri alimenti industriali).

È vietato anche associare nello stesso pasto amidi e zuccheri come pasta, pizza, e dolci oppure pasta e frutta. Per evitare di buttare benzina sul fuoco è bene non consumare carboidrati con proteine e spostare il momento di gustare la frutta durante spuntini nel corso della giornata evitando la serata. 

Un altro sistema per aiutare il nostro organismo in caso di gonfiore addominale è consumare più frutta e verdura (senza esagerare con la frutta) per introdurre maggiori quantità di minerali e vitamine oltre che fibre vegetali che riescono da sole a controllare l'assorbimento degli zuccheri nel sangue. Le fibre vegetali migliori non sono quelle cucinate ma si può partire da quelle se si hanno dei problemi cronici o particolari sensibilità in merito.

Infine per affrontare i problemi di gonfiori addominali è bene non consumare cibi mai troppo freddi o troppo caldi ma sempre a temperatura ambiente. Zuppe e minestre a temperatura ambientale favoriscono il passaggio nel tessuto intestinale e quindi anche il loro assorbimento.