Google+ Rimedi naturali salute: Rimedi omeopatici per gli occhi

26/06/15

Rimedi omeopatici per gli occhi

Cure per occhi stanchi
Curare gli occhi stanchi
Sensazioni di allarme e stati emotivi influenzano la vista ma si può intervenire con i fiori di Bach.


Problemi agli occhi cure naturali 


Vedere è un atto molto complesso anche se lo usiamo tutti i giorni senza accorgercene: prima che ci venisse insegnato a leggere, le parole sembravano delle formichine senza senso, difficili da distinguere le une dalle altre, è solo dopo a un addestramento lungo che siamo stati in grado di vedere cosa stava dietro quei segni incomprensibili.

Alcune forme di ansia sono in grado di influenzare direttamente la nostra capacità visiva, ecco perché possiamo provare a proporre anche alcuni fiori di Bach come complementi per rilassare gli occhi. 

Il controllo visivo ha relazioni assai complesse con la postura del corpo e il senso dell'equilibrio, per questo quando ci muoviamo su auto o moto abbiamo meno probabilità di soffrire di chinetosi (mal d'auto) se la nostra visuale è libera e siamo in grado di prevedere almeno un pezzo del tragitto, quindi se siamo al posto di guida o sul sedile anteriore.

Problemi visivi agli occhi possono causare disturbi posturali e viceversa e ciò è spesso mediato da uno stato di allarme, più o meno consapevole. 

Tra i rimedi e le cure naturali floreali per modulare questo tipo di "allarme", che può essere responsabile di cefalee frontali, alcuni tipi di instabilità motoria, cali del visus e, appunto, la facilità alla chinetosi c'è Aspen, indicato per alleviare la sensazione di apprensione generalizzata, senza un evento o un oggetto realmente allarmante.

Si può invece assumere Impatiens quando la sensazione di tensione è collegata alla fretta e all'ansia di controllo dell'ambiente circostante ed è diventata quasi abituale per il soggetto.

Anche le persone ipersensibili ai dettagli "storti" possono essere esposte a una particolare tensione visiva, finalizzata all'individuazione dei particolari negativi, ovviamente allo scopo di proteggersene. In questo caso, potrebbero trovare giovamento e aiuto le persone che ne soffrono, con il rimedio che proviene dal fiore di faggio, Beech, che può aiutare la soglia di tolleranza nei confronti del mondo esterno e la sensazione di essere in armonia con il proprio ambiente.

Useremo infine Elm quando l'allarme o la tensione che interessa gli occhi, danno l'idea di non poter essere sostenuti oltre e la persona si sente globalmente sotto una immane pressione, senza sapere bene come liberarsene. 

Occhi stanchi cure naturali


Un fiore di Bach ben conosciuto e comunemente usato per alleviare i sintomi da stanchezza visiva, tipici di chi ha lavorato per troppo tempo al computer o con luce non adatta, è Hornbeam. Questo rimedio naturale è consigliato soprattutto in caso di stanchezza mentale e surmenage da eccesso di studio o lavoro intellettuale, è indicato anche in caso di cefalea provocata dall'eccessiva stimolazione visiva, bruciore agli occhi, diminuzione del visus da stanchezza.

Se quest'ultima ha qualche correlazione con uno stato di spossatezza più prolungato e più fisico, per esempio da postumi di una brutta influenza o di una malattia debilitante, si può aggiungere Olive, altro rimedio di Bach.