Google+ Rimedi naturali salute: Reumatismi come la natura ci aiuta

09/05/15

Reumatismi come la natura ci aiuta

Piante per combattere i reumatismi e i dolori ossei

Cure naturali reumatismi e artrite

Con il freddo si aggravano vecchi e nuovi dolori: quali piante sono consigliate in questi casi? Vediamolo insieme.


Dolori reumatoidi reumatismi


I reumatismi sono molto comuni, in special modo nelle zone molto umide: spesso sono causati dopo aver subito piccoli o grandi traumi alle ossa, oppure si tratta di dolori e reumatismi che ci vengono da altir problemi più complessi e tendenti alla cronicizzazione in questo caso si parla di artrosi.

Una delle più conosciute atte a combattere questo tipo di problemi dolorosi, è l'artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens), nome che deriva dal frutto particolare, dotato di spine che assomigliano a veri e propri artigli. 

È stato accertato con studi scientifici che questa pianta abbia ottime proprietà disinfiammanti nei casi di artrite e artrosi reumatoide, ovviamente con differenti livelli di successo a seconda che si tratti di traumi ossei iniziali o cronici.

Piante migliori contro artrosi


- Artiglio del diavolo: 3-6 grammi di radice al giorno, o preparati che somministrino non meno di 30 mg al giorno di arpagoside (idealmente dagli studi dovrebbe essere intorno ai 60 mg/die). Normalmente, visto il sapore fortemente amaro della pianta, sono meglio tollerati i preparati in capsule. Siccome l'acidità dello stomaco potrebbe degradare alcuni componenti utili alla cura ai reumatismi,è consigliato assumere il prodotto lontano dai pasti. Non indicata in caso di reflusso gastroesofageo o iper acidità cronica.

- Incenso: La Boswellia serrata chiamata incenso, poiché è difficoltosa l'assunzione in forma di resina, si preferisce usare l'estratto (titolati al 60-70% in acidi boswelici) al dosaggio di 200-400 mg tre volte al giorno o preparati equivalenti. Assumere ai pasti.

- Salice corteccia: Estratti che somministrino 120-340  mg di salicina al giorno, anche se non indicato per i bambini. Attenzione a chi soffre di calcoli ai reni o problemi di fegato, consultare sempre il proprio erborista di fiducia.

Se si preferiscono gli infusi di erbe per combattere i reumatismi, si possono usare le seguenti tre piante che si sono dimostrate come le più attive nella lotta all'artrite.

- Foglie di ortica: Nome botanico Ortica dioica, 3-5 foglie in infusione in una tazza di acqua calda pr 10-15 minuti da ripetersi fino a tre volte al giorno, oppure preparati equivalenti; in caso di artrosi protrarre il trattamento almeno 3 settimane.

- Sommità di Spirea (Filipendula ulmaria: 4-6 foglie in infusione come al solito, in una tazza di acqua bollente per 15 minuti, tre volte al giorno. Coprite la tazza durante l'infusione per evitare che elementi volatili della pianta svaniscano. 

- Foglie di tarassaco: 4-10 foglie in infusione, tre volte al giorno. Particolarmente indicato per chi dovesse avere anche la pressione alta.

Queste sono solo alcune delle piante utili alla cura dei reumatismi e dell'artrite, la natura ce ne ha fornite centinaia ma queste che vi ho indicato, sono le piante anti reumatiche riconosciute e studiate negli ultimi anni, quindi spero di avervi fatto cosa gradita.