Google+ Rimedi naturali salute: Pitaya super food

31/05/15

Pitaya super food

Frutto Pitaya
Un altro frutto dalle incredibili proprietà curative che ci arriva dalle Ande.


Piante speciali super food


Forse a causa della sua forma e dei suoi colori gli anglosassoni la chiamano "Dragon Fruit". Questo frutto è la Pitaya o meglio Pitahaya, è un frutto colorato, dal gusto particolare che richiama insieme il kiwi e la pera, con una polpa cremosa, che può essere essiccato o gustato fresco.

La pitaya è il frutto prodotto dalle piante di cactus della specie hylocereus, originaria delle aree del centro e sud America, in particolare a sud del Messico, il Guatemala, la Costa Rica, in El Salvador, ma è oggi molto diffusa anche in molti paesi dell'Asia. In Italia è ancora un frutto poco conosciuto.

Pitaya pianta curativa


La pianta di pitaya si definisce pianta epifita, vale a dire che vive sopra ad altre piante che fungono da sostegno. Il suo portamento è strisciante o rampicante, il periodo di fioritura è piuttosto breve e generalmente avviene di notte. 

È interessante sapere che l'impollinazione della Pitaya avviene grazie ai pipistrelli o delle farfalle notturne, le falene. La pianta produce diversi fiori con successive fioriture. Il frutto ha un peso che varia tra i 150 e i 600 grammi, grande intorno i 6-12 centimetri con un colore variabile in base al tipo (rosso o giallo).

Se tagliamo il frutto di Pitaya possiamo vedere come siano presenti tantissimi semini neri contenuti da una pasta cremosa che compone la polpa del frutto andino. 

Proprietà del frutto di Pitaya


Il frutto del drago è fonte di omega-3, acidi grassi essenziali, vitamina B e contiene anche molti antiossidanti tra cui licopene. Ha proprietà diuretiche e drenanti che contrastano la ritenzione idrica e la cellulite e migliora la salute della pelle e dei capelli. 

La pitaya possiede poche calorie e sazia facilmente, pertanto è indicato in caso di dieta dimagrante. Mastichiamo bene i semi per farli diventare maggiormente digeribili, ci accorgeremo anche che questi semi hanno un sapore simile alla nocciola e sono ricchi di grassi buoni.

Ecco un altro buon frutto che la natura ci ha donato per la nostra felicità (gustativa) oltre che per la nostra salute.