Google+ Rimedi naturali salute: Il morbillo

28/04/15

Il morbillo

Morbillo informazioni con rimedi e cure naturali
Morbillo cure e informazioni
Niente panico: al contrario di quello che pensano molti genitori, il morbillo è solo il morbillo, una fase di crescita del bambino, ma con l'omeopatia possiamo ridurre i rischi e i sintomi.


Morbillo rimedi naturali


Come si riconosce il morbillo?


Il morbillo inizia come un comune raffreddore con tosse, febbre, congiuntivite, starnuti e naso che gocciola, si associa la comparsa successiva di piccole macchie bianche circondate da un anello di colore rosso vivido all'interno della bocca, le cosiddette macchie di Koplik, che sono seguite dall'eruzione cutanea caratteristica con piccoli punti rosso vivo, prima dietro le orecchie e sul viso e successivamente sul resto del corpo. 

L'eruzione dura in media una settimana circa, poi scompare, sono rare (nonostante la campagna mediatica del terrore fatta da media e medici oltre che ignoranti in materia) le complicanze: le più pericolose sono le encefaliti, riscontrate più spesso in neonati, bambini malnutriti o nelle persone immuno-compromesse.

Il morbillo è la prima malattia esantematica (ovvero che appartiene al normale iter di crescita umano) ad essere stata identificata: è causato da un virus, è una malattia molto contagiosa che colpisce più spesso i bambini tra uno e tre anni. La diagnosi viene fatta dal medico che seguirà il decorso della patologia. Non esiste una terapia specifica, e la vaccinazione non obbligatoria in Italia, potrebbe presentare delle complicanze anche se rare...

La terapia omeopatica contro il morbillo


La terapia omeopatica può essere di notevole aiuto perché allevia il disagio del bambino malato, non bloccando la reazione dell'organismo ma anzi favorendola e allo stesso tempo, abbreviando il decorso della malattia e prevenendo le possibili complicazioni. L'eruzione cutanea del morbillo permetterà di portare alla luce e superare i blocchi emotivi o relazionali del bambino agevolando la formazione della sua personalità.

Ogni rimedio omeopatico utilmente impiegato in questi casi è caratterizzato da una reazione tipica che permette anche di comprendere meglio il particolare tipo di emozione inespressa che ha bloccato l'energia del bambino. Tale emozione inespressa sarà superata ed esteriorizzata assieme all'eruzione cutanea del morbillo grazie all'azione del rimedio che arriverà al nocciolo della questione non limitandosi a curare solo i sintomi esterni della malattia.

Consigli utili per il morbillo


Non abusiamo dei farmaci, in caso si ammali di morbillo, deve solo stare tranquillo in un ambiente poco luminoso, non davanti alla televisione o ai videogiochi, deve bere molti liquidi, addottare una dieta leggera a base di frutta e verdure fresche.

I più importanti rimedi omeopatici contro il morbillo


Per individuare il rimedio corretto per curare il morbillo dobbiamo valutare come si esprime la malattia, basta prestare attenzione ai dettagli, ad esempio nel caso il bambino abbia sete, o sia sonnolento, irritabile o spaventato. Consiglio sentire un medico omeopata qualificato e non un semplice dottore poiché spesso i medici allopatici prendono sotto gamba le linee guida che indicano come usare correttamente certi rimedi non chimici.

Euphrasia

In questi bambini sono in primo piano i sintomi oculari: gli occhi sono molto rossi e congestionati e lacrimano di continuo. Ipersensibili alla luce e agli  sforzi visivi, gli occhi possono presentare secrezioni oculari abbondanti. Il mal di testa può comparire a livello della zona frontale tra gli occhi. 

Può essere utile anche la somministrazione topica sotto forma di collirio. Peggiorano con il calore, la luce, le correnti d'aria, migliorano riposando gli occhi al buio. Sono bambini che hanno "visto" qualcosa che li ha irritati e che devono tornare a una visione serena della realtà che li circonda.

Stramonium

Utile nelle forme in cui l'eruzione è rosso vivo e la febbre è alta. Il bambino può presentare con la febbre anche un delirio in cui ha paura di mostri e di ombre che vede nella cameretta. Ha paura del buio e di notte non riesce a dormire. 

Appare spaventato e non si tranquillizza facilmente: in questi bambini, insieme a una eruzione intensa, vengono portati in superficie spaventi e paure che non avevano completamente superato consentendo di esprimere e tirare fuori forti emozioni, in precedenza bloccate. Ciò permette al bambino di superare queste paure e aprirsi al mondo.

Pulsantilla

In questi casi l'eruzione è meno intensa, il colore dei punti è più rosato e il bambino non ha sete pur se sudato e con la febbre. Si lamenta facilmente volendo a tutti i costi essere rassicurato e coccolato: in questa reazione il bambino rivive il profondo legame con la madre e tutte le insicurezze e timori di abbandono che possono essere presenti dopo la nascita. Il rimedio favorirà l'uscita di queste emozioni consentendo il distacco dal cordone ombelicale virtuale che ancora lega il bambino alla madre. 

Gelsemium

Il bambino presenta una eruzione morbillosa che si accompagna a debolezza e apatia; sonnolento e scoraggiato, si rifugia nel letto senza voler essere disturbato. La tosse e la secrezione nasale sono intense e si associa spesso mal di testa con pesantezza, migliora dopo aver urinato, non ha sete. 

Questa reazione è quella che permette di superare blocchi emotivi che paralizzano il ricco mondo interiore del bambino che, per eventi stressanti e spaventi non superati, ha ibernato i suoi sentimenti e la sua sensibilità. La reazione cutanea scioglierà e farà uscire anche queste tensioni, favorendo la crescita del bambino.

Sulphur

Il morbillo di questi bambini mostra una eruzione che, spesso, compare in ritardo , caratterizzata da un intenso prurito che peggiora con il caldo, sotto le coperte, sono sudati e esiderano cibi dolci e leccornie. 

Sono ipercritici, parlano molto e vogliono avere  sempre ragione argomentando teorie e opinioni con atteggiamento filosofico ed eccessivamente pedante per la loro età, mentre sono molto pigri se devono affrontare un compito imposto dall'esterno. La reazione di Sulphur è quella di bambini che devono elaborare molte affermazioni:non sono in grado di sopportare lo stress della scuola o del mondo esterno.

Come vedete i rimedi omeopatici per il morbillo ma così anche per altri malanni, devono essere modulati sulla persona e non usati automaticamente come per quanto fatto sempre con i rimedi allopatici dei medici di famiglia.