Google+ Rimedi naturali salute: Rimedi contro le afte della bocca

08/01/15

Rimedi contro le afte della bocca

Cure naturali afte
Cure naturali afte della bocca
Afte, chi non ne ha mai sofferto: spesso sono generate da stress o comunque da un abbassamento del sistema immunitario, ma vediamo come curarle con i rimedi naturali.


Curare afte della bocca


Si tratta di una ulcerazione dolorosa che si forma all'interno della bocca in seguito alla rottura della mucosa: le afte iniziano con una sensazione di bruciore nella zona dove in seguito si svilupperanno con una lesione e, nel giro di una giornata, comparirà un'area arrossata o una serie di bollicine minuscole. La maggior parte delle afte ha una durata che va da sette giorni a quattro settimane, provocando dolore nella zona colpita, a carattere intenso oltre a una sensazione di malessere generale.

Questa affezione si può manifestare, secondo la medicina allopatica, senza nessun motivo ma in verità essa indica che il sistema personale della persona colpita è basso e malfunzionante, quasi certamente per via di un periodo stressante che sta passando. 

A volte può indicare anche una carenza di ferro nel sangue o di vitamina B12 e/o B9 (acido folico). In ogni caso la cura migliore dovrebbe essere di cercare di allontanare lo stato stressante che si sta attraversando, nutrendosi di anti radicali liberi (frutta fresca e verdura), usando al limite dei multivitaminici e un qualche attivante del sistema immunitario di origine naturale.

Esistono però diversi rimedi naturali che ci possono venire in aiuto in caso di afte vediamoli: 

Rimedi omeopatici afte


Quando le ulcere hanno bordi netti si consiglia l'assunzione di Nitricum acidum 7 CH, 3 granuli, 5 volte al giorno. Se le afte si presentano con margini piani e arrossati, la lesione è molto dolorosa, specie all'inizio, la bocca è molto infiammata, è indicata assumere Borax 7 CH, tre ganuli ogni due ore.

Rimedi fitoterapici afte


Durante la fase acuta possono essere utili tre gemmoderivati: Ulmus campestris, Alnus glutinosa e Vaccinium myrtillus. Assumere da 50 a 70 gocce della miscela composta da tre estratti, tre volte al giorno fino a risoluzione, eventualmente associati a un gel a base di aloe (solo uso esterno), malaleuca o calendula (solo uso esterno) da applicare sulle ulcere agli spigoli della bocca.

Aromaterapia rimedi afte


Per dare sollievo e freschezza alla bocca infiammata potete preparare un collutorio aggiungendo a una tazza di acqua tiepida 3 gocce di olio essenziale di limone e un cucchiaio di un mix delle seguenti erbe: camomilla, finocchio e salvia (rispettivamente fiori, semi e foglie). Filtrate l'acqua calda che avrete usato per fare un infuso con queste erbe e usate il liquido che ne deriva, per fare gargarismi e risciacqui in bocca più volte al giorno. 

Essenze floreali


Se il problema è lo stress, aiutatevi con i fiori di Bach: diluite 2 gocce di Cherry Plum e 2 gocce di Olive in un flacone da 30 ml con un contagocce riempito con acqua e 2  cucchiaini di brandy. Assumete 4 gocce del preparato 4 volte al giorno a digiuno per tre settimane.

Per aiutarvi a superare le afte potete anche masticare un chiodo di garofano fino a farlo diventare morbido e tenerlo poi a contatto con le afte in bocca per mezz'ora: oltre a essere un antibiotico molto potente vi toglierà anche un pò di dolore perché leggermente anestetico. 

Usate anche i gargarismi di acqua, sale e succo di limone: vi brucerà ma oltre a disinfettare curerà anche il rimarginamento della zona colpita. Il succo di limone assumetelo anche due volte al giorno, come multivitaminico naturale e per assumere maggiore quantità di vitamina C che, in caso di stress, viene bruciato dal corpo molto in fretta.