Google+ Rimedi naturali salute: Soffri di reflusso? Muori!!!

03/11/14

Soffri di reflusso? Muori!!!

Morti e malori usando anti reflusso
Medicinali anti reflusso causano infarti e morte
Sembra da alcuni studi medici che alcuni medicinali usati per combattere il reflusso esofageo diano problemi di attacchi di cuore vediamo quali sono.


Medicinali anti reflusso mortali

Ben 60 decessi e quasi 400 malori per aver usato farmaci a base di una sostanza presente in moltissimi medicinali anti reflusso: il domperidone. No, non ha nulla a che vedere con il famoso vino Dom Pérignon (ahahah) ma di un prodotto che causa forti malori in alcuni (un pò troppi a dire la verità) soggetti che hanno assunto i medicinali anti reflusso negli ultimi tempi. 

Ma cosa è il domperidone? E' un farmaco di classe C, a carico del cittadino. Indicazioni farmacologiche: "Attenuazione della nausea e del senso di pienezza e pesantezza gastrica; trattamento coadiuvante della malattia da reflusso gastroesofageo; dispepsia; rigurgito. Nell’ultimo periodo è finito sotto accusa a causa dei 60 decessi e delle oltre 340 segnalazioni di gravi effetti collaterali associati alla sua assunzione. Questo è quanto si legge anche sul celebre giornale Mail Online.

Quali sono i farmaci incriminati di causare questi problemi? Di seguito la lista dei principali:

Digestivo Giuliani-di Giuliani Spa-

Fobidon -di Biomedica Foscama

Permotil -di Sofar Spa

Stalcare -di Epifarma S.R.L-

Peridon -di Italchimici Spa-

Motilium – di Janssen Cilag S.P.A

Quelli che seguono sono i medicinali generici contenenti il domperidone (il nome alla fine indica il fabbricante):

Domperidone Copernico srl

Domperidone Laboratori Alter

Domperidone JET GENERICI

In Francia e Inghilterra è subito scattato l'allarme, non appena si sono evidenziate correlazioni tra il farmaco e certi morti sospette, oltre a parecchi casi di malore avvenuti dopo l'ingestione di questi farmaci che non necessitano di ricetta.

Vuoi sapere come curare naturalmente l'esofagite con i rimedi naturali? Allora ti interesserà leggere anche questo mio scritto sulle cure naturali all'esofagite gastrica.

L'autore dell'articolo che ha denunciato per primo i casi sospetti (chiamiamoli così) lo ha fatto per avvisare il pubblico del pericolo che si corre in questo caso ad assumere questi medicinali, pubblicando sulla celebre rivista medica "Prescrire" una richiesta di ritiro dei medicinali incriminati prima che si possa avere altri incidenti.

Il fatto di decidersi a lanciare l'allarme è nato dopo uno studio pubblicato il 19 febbraio 2014, condotto dal board editoriale della rivista, sui dati collegati alla prescrizione di farmaci a base di domperidone e casi di morti sospette o malori improvvisi in Francia durante l'anno 2012. Sembra che l'associazione tra domperidone e casi particolari di reazione avversa siano conosciuti da anni specie se associati a rischi cardiaci, questo anche dall'Agenzia Italiana del Farmaco che aveva emesso già nel 2011 una nota informativa per avvisare gli operatori sanitari che, ovviamente, avranno pensato prima al bene dei pazienti e non a vendere prodotti che potrebbero aver portato nelle loro tasche milioni di euro.....

Ricordiamoci che i medici e, quindi, anche i farmacisti "pensano sempre prima alla nostra salute e non ai loro interessi"... Nel 2010 erano stati infatti pubblicati due studi epidemiologici sul rischio di aritmia ventricolare, arresto cardiaco, morte improvvisa, ipotizzando un collegamento di tali eventi con il farmaco. Attenti quindi a usare questa sostanza o farmaci che la contengano.

Naturalmente l'Unione Europea ha subito allertato tutti dicendo che i farmaci a base di domperidone, dando il suo assenso a continuare a usare la sostanza incriminata ma sempre con "limitazioni"... come dire "se volete spararvi usate solo un colpo"... la classica azione per proteggere i poteri foti di certe lobby del farmaco che non vogliono perdere mercato. 

Pensate prima voi alla vostra salute e non ascoltate sempre i dottori ma informatevi perché colui che esegue ciecamente i "consigli" del medico finisce presto nella fossa del becchino.

Se volete approfondire la tematica leggendo cosa la UE ha decretato per questa sostanza potete leggere al link di seguito:


Fonti: