Google+ Rimedi naturali salute: Collegamento tra mercurio vaccini e autismo trovato

12/11/14

Collegamento tra mercurio vaccini e autismo trovato

Autismo e vaccini le prove
Mercurio vaccini e autismo 
Dopo tanto ribattere da parte della comunità scientifica medica che non esistevano collegamenti tra il mercurio presente nei vaccini e i casi di autismo dopo vaccinazione ora le prove ci sono.


Autismo e vaccini le prove


Un professore di chimica dell'Università del Kentucky ora in pensione ha denunciato i pericoli del mercurio contenuto nei vaccini, confermando ciò che è stato rilevato dall'informatore del CDC, il dottor William Thompson, potete trovare informazioni a riguardo al seguente indirizzo: "frode mediche sui vaccini MMR".

Il dottor Boyd Haley sostiene che il thimerosal, un conservante a base di etilmercurio usato comunemente nei vaccini, è letale per tutte le forme di vita e non dovrebbe mai essere iniettato in un essere umano, in particolar modo un bambino. Secondo Haley, l'etilmercurio usato come conservante nei vaccini, ha anche una particolare affinità per il testosterone, e diventa ancora più tossico in sua presenza rispetto a quando incontra gli estrogeni. 

Ciò apparentemente spiega perché i maschi hanno una probabilità più alta di sviluppare l'autismorispetto alle femmine, e convalida ulteriormente il legame fra l'esposizione al mercurio e il maggior rischio di malattie neurologiche collegate alla vaccinazione. Il dottore asserisce che "Il CDC non è molto onesto con il pubblico statunitense (non credo lo sia con gli altri ... ndr) riguardo alle probabili cause dell'epidemia di autismo negli Stati Uniti. A livello mondiale abbiamo un tasso più alto di vaccinazioni, somministrate a una età minore e ciononostante siamo i primi nella lista della mortalità infantile. I nostri bambini muoiono per malattie con una percentuale maggiore rispetto ad altri 43 paesi sviluppati."

Fonte informazioni: naturalnews.com 3 settembre 2014

Alla luce di ciò continuo a non essere fiducioso di fronte alle novità presentate dai gruppi di ricerca, men che meno quando si tratta di sostanze che dvono essere iniettate nel corpo spesso senza che si possa opporre la ragione a questa pratica (anche se i vaccini non sono obbligatori di fatto per accedere a certi istituti è necessario, quindi obbligatorio, presentare certificazione di vaccinazione dei propri figli, per questo motivo è virtualmente obbligatorio vaccinarsi).