Google+ Rimedi naturali salute: La Festa di Halloween e il significato

26/10/14

La Festa di Halloween e il significato

Festa di Halloween significato storia simboli
Zucche intagliate di Halloween
Ho letto ultimamente di certa gentaglia cattolica che ignorando cosa sia realmente Halloween si permetteva di tacciare questa festa come satanista. Vediamo la verità in proposito.


Origini e significato Halloween


Purtroppo l'ignoranza è brutta ma è ancora peggio se viene rappresentata da persone che seguono una religione che si spaccia per ammmmore e santità quando nasconde il male in sé stessa, ma purtroppo la cerca sempre al di fuori di sé. Halloween è una festività di origine anglosassone, che affonda le sue radici in usanze celtiche, dove si chiamava All Hallow Eve.

Negli Stati Uniti d'America ha assunto la sua forma "macabra", dove per descrivere l'altro mondo si usano simboli demoniaci o spaventosi (sempre grazie al cattolicesimo che vede il mondo infestato do demoni senza capire che loro sono il male). Un certo businnes ha attorniato Halloween così come accaduto con il Natale, creando dolcetti e costumi a tema che fanno girare miliardi ogni anno in tutto il mondo che festeggia questa festa antica.

La storia di Halloween risale a tempi remoti, ovvero al periodo in cui la Francia, l’Inghilterra, l’Irlanda, la Scozia e l'Italia centro-settentrionale facevano parte della cultura celtica, successivamente l’Europa cadde sotto il potere di Roma. Alcuni studiosi fanno risalire le origini di Halloween alla festa romana di Pomona la dea dei semi e dei frutti, mentre altri trovano la sua origine nella festa celtica Samhain che significa grossomodo "fine della estate" (pensa che satanici che erano anticamente...).

Nel 840, la religione cattolica, grazie a Papa Gregorio IV, istituì la festa di Ognissanti, proprio per cercare di creare una continuità con le feste antiche (per poter accalappiare meglio i pagani e convincerli a cambiare religione) quindi venne fatta seguire alla festa di Halloween già radicata nella cultura antica, quindi cadde il primo Novembre. Dopo che il protestantesimo ebbe interrotto la tradizione di Ognissanti, in ambito anglosassone si continuò a celebrare Halloween come festa laica; in particolare negli Stati Uniti, a partire dalla metà dell'Ottocento, tale festa si diffuse (specialmente a causa dell'immigrazione irlandese) fino a diventare nel secolo scorso, una delle principali festività americane.

Come ogni festa che si rispetti anche per Halloween si è pervenuto a creare un movimento consumistico atto ad attrarre chi lo festeggia per fare soldi, dove i festeggiamenti durano anche un weekend intero in America. La festa si è trasformata dal carattere puramente sacro a una festa molto simile al carnevale dove tutti possono vestirsi e fare ciò che vogliono, andando a perdere la vera sacralità della festa antica per diventare atto puramente modaiolo.

La parola Halloween deriva da una variante del termine scozzese All Hallows Eve ovvero la notte precedente ad Ognissanti. I simboli di Halloween si sono andati formando con il tempo anche per le influenze cattoliche becere che l'hanno "sporcata" come quella di intagliare zucche che deriva dall'usanza di intagliare rape con espressioni orribili per ricordare le anime bloccate in purgatorio. 

Anticamente era la rapa ad essere usata in Irlanda e Scozia, mentre l'uso della zucca cominciò con i coloni del Nuovo Mondo poiché era un frutto originario del posto che veniva associato alla festa poiché la maturazione avveniva nello stesso periodo di Halloween. Nei simboli di Halloween troviamo anche simboli di derivati da opere letterarie come lo spaventapasseri, l'uso di scorze di pannocchie tutti simboli autunnali, con l'introduzione a simboli occulti, mostri mitologici, il male e la morte, mentre i colori che interessano maggiormente la festa di Halloween sono il nero, il viola e l'arancione sempre per richiamare i colori dell'autunno e della morte dell'estate e l'avvicinarsi sempre più dell'inverno.

Fare dolcetto o scherzetto è un'usanza di Halloween. I bambini vanno travestiti di casa in casa chiedendo dolciumi e caramelle o qualche spicciolo con la domanda “Dolcetto o scherzetto? extquotedbl". La parola “scherzetto” è la traduzione dall'inglese “trick”, una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (“treat”). “Trick or treat” (dolcetto o scherzetto) in realtà significa anche “sacrificio o maledizione”. La pratica del travestirsi risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell'elemosina, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1° novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre).

Perfino quando si tratta di combattere le usanze he possono dare noia nella Chiesa nonsi mettono d'accordo: la chiesa anglicana mette l'accento sul festeggiare Halloween mentre altri preferiscono condannare l'usanza come atto blasfemo o contro la religione cristiana. I protestanti sono contro questa festa e la Chiesa Cattolica Romana è ben rappresentata (sempre che non cambino idea all'ultimo minuto) da padre Amorth, un nome una sicurezza..., sul fatto he questa festa rappresenti una occasione di festeggiare il male assoluto, con queste parole l'esorcista citato asserisce:

"“Festeggiare la festa di Halloween è rendere un osanna al diavolo. Il quale, se adorato, anche soltanto per una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona.”

Peccato che questo invasato e ignorante non pensi che perfino il festeggiare del carnevale sia un intimo richiamo a bassi istinti e adorazioni varie giacché in questa epoca in tutto il mondo si festeggia la giornata per fare ed essere tutto ciò che durante l'anno non si può fare o essere.... Ma l'importante è denigrare e svilire la festa di Halloween, quella si che è satanica!! Per i pagani e neo pagani questa di Halloween rimane una festa sacra che va rispettata non certo usata per divertirsi ma per meditare e ringraziare per ciò che si è avuto in dono dalla natura e dalla vita e per ricordarsi che il tempo passa ed è necessario vivere la vita, non morire prima del tempo.

Come potete ben vedere Halloween ha avuto diverse derivazioni, per le sue usanze, il suo significato antico e i periodi in cui si festeggia, ma non si tratta di feste sataniche o corbellerie simili da cattolico poco informato ma desideroso di fare la "festa" a qualcuno grazie a una scusa classica.... se volete festeggiare Halloween fatelo traquillamente se poi incontrate qualche idiota che fa riti maligni in questa epoca sappiate che li fanno anche durante le feste di Natale o in altri giorni particolari collegati alla Chiesa... vedete voi.

Per approfondire la tematica potete leggere il significato dei simboli di Halloween .