Google+ Rimedi naturali salute: Tè oolong soluzione al cibo spazzatura

23/04/14

Tè oolong soluzione al cibo spazzatura

Tè proprietà curative e rimedi antinfiammatori
Tè oolong proprietà

Se il tè verde è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, una buona alternativa può essere rappresentata dal tè blu o tè oolong, ottenuto sempre dalle foglie di Camellia sinensis, che vengono fatte appassire al sole e macinate.


Usi del tè oolong per la salute


Dopo una prima disseccazione e macinatura del tè oolong, segue un processo di fermentazione non molto prolungato che fa del tè oolong una via di mezzo tra il tè verde, ottenuto dalle foglie fresche e universalmente riconosciuto come una bevanda salutare e antiossidante (anche per via della spinta pubblicitaria delle compagnie che lo producono) e il tè nero, in cui il processo di fermentazione è più lungo. In questa varietà sono presenti polifenoli, quercitina e catechine dalle proprietà antiossidanti e in più questo tè ha dimostrato di aumentare l'eliminazione dei grassi accumulati con apprezzabili effetti dimagranti soprattutto a livello del girovita.

Interviene anche nella riduzione dell'eccesso di glucosio e di colesterolo nel sangue. Energetico e tonificante può tranquillamente prendere il posto del caffé, quindi da usare comunque sotto controllo di un erborista o di un medico, specie in caso di presenza, conosciuta o meno, di problemi di pressione arteriosa o cardiaci.

Uno studio americano, ha preso in esame alcuni dati relativi  a 4.880 bambini tra i 3 e gli 11 anni, raccolti grazie al National Health and Nutrition Examination Survey dal 1999 al 2004. Il consumo di bevande zuccherate, come coca cola, aranciata, ma anche di succhi di frutta con zuccheri aggiunti (succhi preconfezionati e industriali anche bio), ha evidenziato un più alto livello di proteina C-reattiva, che indica la presenza di una infiammazione oltre ad alterazioni del profilo lipidico e a un aumento dell'indice di massa corporea del 12% nel gruppo ad alto consumo di queste bevande, quindi meglio evitarle.