Google+ Rimedi naturali salute: Limone e melissa pulizia interna

06/03/14

Limone e melissa pulizia interna

Olio essenziale di limone
Quando ci sentiamo appesantiti da una alimentazione scorretta, è ora di fare una bella pulizia interna, in primo luogo rimettiamo a posto le nostre abitudini alimentari, poi prendiamo, per aiutarci, gli oli essenziali di limone e melissa.

Cura disintossicante oli essenziali

Olio essenziale di limone

Il solo nome di questa pianta è in grado di evocare, nell'immaginario collettivo, freschezza, pulizia e igiene: il limone (Citrus limon) può sicuramente essere annoverata tra le piante più famose al mondo, le sue belle foglie brillanti sempreverdi, ma anche i suoi frutti gialli e carnosi erano conosciuti dalle civiltà mesopotamiche e dall'antica medicina cinese che lo apprezzavano non solo per il suo aroma e per il gusto inconfondibile, ma anche per le sue proprietà antisettiche e toniche. L'olio essenziale di limone, estratto per pressione a freddo, dalle bucce dei frutti, ha un colore variabile da giallo a verde chiaro, un tipico aroma agrumato e un sapore leggermente aspro e bruciante. Al di là dell'azione antisettica, il limone possiede una spiccata affinità per il fegato e l'apparato gastrointestinale: oltre a proteggere stomaco e intestino dai disturbi legati a possibili processi infettivi, l'essenza di limone ne stimola la funzionalità, favorendo non solo la digestione ma anche l'attività del fegato e del pancreas. Seppure sia considerato "acido", in realtà il limone è in grado di innescare una reazione alcalina nell'organismo, provocando la formazione di carbonato di potassio durante la digestione, contrastando così l'iperacidità sia nello stomaco che del sangue.

Una dieta eccessivamente ricca di zuccheri, caffè, grassi animali o farina bianca, può infatti essere la causa di alterazioni dell'alcalinità del sangue, spesso causa di malattie come reumatismi, gotta e arteriosclerosi. L'essenza di limone alcalinizza e favorisce l'eliminazione delle tossine e quindi la depurazione del sangue, a questo scopo si useranno per via orale 2 gocce di olio essenziale di limone 3 volte al giorno. State attenti che, essendo ottenuto per spremitura a freddo, l'olio essenziale di limone può essere contaminato da sostanze inquinanti e tossiche se non di origine veramente biologica.

Olio essenziale di melissa riequilibrante

Originaria dell'Asia e conosciuta anche come "cedronella", la melissa (Melissa officinalis) possiede, come il limone, un aroma decisamente agrumato ma contraddistinto da una nota fiorita. Utilizzata durante il Medioevo per preparare elisir di lunga vita la melissa è una pianta che da sempre gode della considerazione di medici e alchimisti, basti pensare che già il medico e filosofo persiano Avicenna (980-1037) ne celebrava nei suoi scritti le benefiche proprietà. la melissa è l'essenza giusta quando si vuole "lasciare fuori" le tensioni del mondo esterno, ritrovando la pace interiore e la "saggezza del cuore". L'azione riequilibrante della melissa genera effetti positivi non solo sulla psiche e le emozioni, ma anche sull'intero organismo, ne beneficiano soprattutto l'apparato gastrointestinale, agendo dando sollievo ai crampi addominali e alle coliche, oltre che al meteorismo e alle difficoltà digestive. Anche la cistifellea e il fegato ne traggono giovamento, stimolati dall'olio essenziale di melissa, viene favorito il transito della bile, essenziale per una corretta digestione.

Secondo la teoria cinese dei cinque elementi, il flusso e la produzione di bile devono essere in equilibrio, dove un eventuale eccesso (procurato da forti emozioni) potrebbe causare non solo malessere fisico ma anche malinconia e malumore, ma la melissa riporta l'equilibrio perso. In questi casi, per un uso orale, la dose consigliata è di 3 gocce 2 volte al giorno, mescolate con un cucchiaino di miele.

Per ulteriori informazioni potete leggere anche http://uomomedicina.it/curarsi-con-limone