Google+ Rimedi naturali salute: Colesterolo valori sbagliati

10/02/14

Colesterolo valori sbagliati

Quali sono le proprietà del colesterolo
Colesterolo buono e cattivo
Per anni, ci è stato detto che esistono un colesterolo "cattivo" o Ldl (a bassa densità) e un colesterolo "buono" o Hdl (ad alta densità); il primo che aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, il secondo che lo abbassa, ma è tempo di rivedere questo schema. 


Colesterolo hdl ldl proprietà


Siamo veramente a un punto parossistico: non so più cosa pensare dopo che per anni i dottori ci hanno esaurito con falsi miti che, via via col passare del tempo, si stanno sciogliendo come argilla sotto la pioggia, ma vediamo nello specifico.

Secondo una recente ricerca della Harvard School of Pubblic Health, alcune molecole Hdl, pari al 13% del totale, circolano accompagnate da una proteina coinvolta nei processi infiammatori e non sarebbero quindi affatto positive per il cuore e le arterie: anche altri studi hanno messo in discussione la bontà assoluta del colesterolo Hdl. Mentre è appurato oltre ogni ragionevole dubbio che abbassare i calori del colesterolo "malefico" Ldl nel sangue (attraverso la dieta, l'esercizio fisico o i farmaci) aiuti a prevenire l'infarto, vacilla l'idea che innalzare il colesterolo Hdl sortisca sicuri benefici. L'anno scorso una maxi ricerca su oltre 170.000 persone, pubblicata dalla rivista scientifica Lancet, ha concluso che chi è predisposto ad avere alti livelli di colesterolo buono, quindi in teoria dovrebbe essere più protetto da certe malattie cardio-circolatorie, ha invece le stesse probabilità di sortire un attacco di cuore di coloro che invece rientrano nella norma.Si spiegherebbero così anche i flop di medicinali capaci di incrementare il colesterolo Hdl ma inefficaci nel diminuire l'incidenza di infarto.

Colesterolo buono valori falsi

E' la fine di un mito? Non del tutto. Secondo gli "esperti" (metto questo termine virgolettato proprio perché non si sa più bene cosa o chi siano questi sedicenti esperti), la relazione tra colesterolo buono e malattie cardiovascolari è complessa e la biochimica delle particelle Hdl (di cui esistono diverse varianti) è ancora oggetto di studio. Ora, per quanto mi concerne, ritengo sia una cosa disdicevole asserire ipotesi facendole passare per oro colato quando ancora non si conoscono, come gli studiosi dicono direttamente, esattamente i funzionamenti della chimica di un dato elemento del corpo umano, quindi mi sorge una domanda plausibile e logica: siamo veramente sicuri che coloro che si stagliano "all'orizzonte" delle malattie vogliano realmente la nostra salute o, come penso sempre più spesso, non si tratti solamente di mettere in gioco argomenti che possano trainare le paure delle persone così da farli diventare clienti fissi di un complesso organizzativo atto a derubarci dei soldi e della nostra stessa salute? Siamo sinceri, alla luce delle ultime novità che ho riportato al link che riporto qui sotto, credo che ai medici così come alle lobby della chimica medica interessi senz'altro più i nostri soldi che la nostra salute, oppure non sarebbero migliaia le persone morte ogni giorno per via di medicinali non testati, immessi sul mercato comunque....

Se volete capire il perché mi senta molto truffato dalla medicina potete leggere anche:

http://uomomedicina.it/blog-erbe/457-falso-studio-scientifico-inganna-157-riviste

http://uomomedicina.it/blog-erbe/394-papilloma-virus-maggiormente-presente-nelle-donne-vaccinate

http://uomomedicina.it/blog-erbe/353-cura-contro-tumori-e-cancro