Google+ Rimedi naturali salute: Mangiare le unghie: come smettere

24/10/13

Mangiare le unghie: come smettere

Rimedi naturali per non mangiarsi le unghie

Mangiarsi le unghie è una cattiva abitudine da eliminare, poiché oltre che non estetica e fastidiosa per chi osserva, risulta anche poco salutare per il benessere del proprio corpo. 

Smettere di mangiarsi le unghie con i rimedi naturali


Per questo di seguito troverete consigli e rimedi che potranno aiutarvi a smettere. Non mangiare le unghie se hai il vizio è difficile, mangiarsi le unghie è un problema di molti, ma come smettere di mangiarsi le unghie? Ci sono un moltissime abitudini di origine nervosa che affliggono parecchie persone, ma mangiarsi le unghie è di gran lunga il difetto più comune, ed ecco perché le persone che ne sono affette sono sempre alla ricerca di modi diversi per risolvere questo problema. Non importa se siete alla ricerca di un modo per aiutare voi stessi o per aiutare un amico: sappiate che esistono molti modi che permettono di fermare questa cattiva abitudine. Mangiarsi le unghie è un problema che viene chiamato onicofagia:
Il problema di chi soffre di onicofagia è l’incapacità di accorgersi di quello che si fa, proprio nell’esatto momento in cui lo si sta facendo. A volte ci si perde in altre attività: ad esempio, si può iniziare a mangiarsi le unghie mentre si guarda la TV e questa è un'abitudine molto difficile da interrompere. Mangiarsi le unghie può essere un segno di problemi emozionali più profondi e in alcune persone si può parlare di stress prolungato o ansia prolungata.

Solitamente chi si mangia le unghie?

Come smettere di mangiarsi le unghie? E’ una domanda che si pongono in molti. Questo perché circa il 50% di tutti i bambini e i giovani di età compresa tra 10 e 18 anni si mangiano le unghie. Una percentuale davvero impressionante! E non è solo così, ma si dice anche che anche circa il 23% dei giovani di età compresa tra i 18 e i 22 soffrono di onicofagia! La buona notizia è che la maggior parte la gente smette di mangiarsi le unghie via via che il tempo passa. In realtà, solo il 10% degli adulti continua a mangiarsi le unghie. Una cosa fondamentale da notare è che i ragazzi tendono a mangiarsi le unghie molto più spesso dopo l'età di dieci anni. Tuttavia, prima dei dieci anni, le bambine sono quelle che si mangiano le unghie più spesso.

Diagnosi del problema:

Per la maggior parte delle persone, mangiarsi le unghie non è qualcosa per cui rivolgersi al proprio medico. I bambini tendono a mordicchiarsi molto spesso le unghie, ma, di solito, non si tratta di un sintomo eccessivamente preoccupante. Tuttavia, continuando a mangiarsi le unghie, possono insorgere dei problemi dentali. Oltre a questo, mordersi le unghie aumenta il rischio di portare infezioni e favorire l’insorgenza di funghi ed infiammazioni serie, questo perché la pelle comincia a lacerarsi progressivamente, e le infezioni cominciano a diffondersi all’interno. A lungo andare, continuare a mangiarsi le unghie porta anche alla deformazioni delle unghie stesse.

Trattamento utile per smettere di mangiarsi le unghie: cosa fare


Quindi, ora che sapete qualcosa in più riguardo al vostro problema, che tipo di rimedi esisteranno, secondo voi, per smettere di mangiarsi le unghie? Sebbene non vi sia alcun farmaco per combattere l’onicofagia, è importante notare che ci sono alcuni trucchi differenti che è possibile utilizzare e che possono aiutare a spezzare questa abitudine. Prima di tutto, tenere le unghie il più corte possibili. Più lunghe sono le unghie, più c’è possibilità di mordicchiarle. Alcune persone trovano che indossare unghie artificiali la aiuta a desistere dal volersi mordere le unghie: questo sicuramente può contribuire a rafforzare le unghie, permettendo loro di crescere un po' di più. Un’altra cosa che dovete fare e cercare di controllare lo stress e l’ansia. Se si riesce a fare questo, allora si può porre fine all’onicofagia, poiché viene rimossa la fonte del  problema. Dopo tutto, la maggior parte delle persone si mangia le unghie come se fosse un modo per rimuovere lo stress da loro stesse.

Rimedi casalinghi da provare per ridurre l'abitudine di mangiare le proprie unghie:


Uno dei modi più comuni e più utili che può aiutare le persone affette da onicofagia e trovarsi ad essere coinvolti in altre attività. Provare a fare qualcosa di pratico, come disegnare, modellare, incollare, ma anche  giocare ai videogiochi … fino a quando le mani sono impegnate a fare qualcosa, non si avvertirà la necessità di mangiarsi le unghie. Alcune persone trovano che portare determinate cose con loro, come una palla antistress, impedisce loro di mangiarsi le unghie e di scaricare lo stress. Un altri rimedio casalingo per evitare di  mangiarsi le unghie è quello di indossare i guanti, perché sarà davvero impossibile farlo, una volta che le mani saranno coperte! Uno dei migliori rimedi casalinghi per non mangiarsi le unghie ha a che fare con la psicologia: il trucco è quello di indossare un elastico intorno al polso; ogni volta che si inizia a mordersi le unghie, l’elastico scatta sul polso, causando dolore. Il dolore verrà quindi associato al mangiarsi le unghie e il cervello memorizzerà questa sensazione spiacevole.

Altri metodi per smettere di mangiarsi le unghie:

Distraete la mente e sostituendo l'abitudine con altre attività che richiedono un automatismo orale come masticare una gomma senza zucchero.
È anche possibile impegnare le mani in altre attività, come stringere una palla anti stress, afferrare il ginocchio o il bracciolo di una sedia o un qualsiasi altro oggetto, per pochi minuti, per resistere alla tentazione di mangiarsi le unghie.
Tagliare le unghie molto corte, dando una forma rotonda e rimuovendo gli spigoli è un altro rimedio naturale molto prezioso per frenarsi dal mangiarsi le unghie, questo perché vi sono maggiori probabilità di essere tentati a mordersi le unghie quando si notano punte acuminate sui bordi.
Sottoporsi a sedute di manicure e massaggiare regolarmente la pelle intorno alle unghie con olio di oliva o olio di vitamina E è utile nella cura dell’onicofagia. Questo aiuta anche a motivare se stessi a cercare di  controllare l'abitudine, al fine di mantenere le unghie sane e di bell’aspetto. Mantenere le unghie e le cuticole pulite per evitare infezioni.
L'applicazione di smalto trasparente per unghie con gusto sgradevole è uno dei più facili rimedi casalinghi per non mangiarsi le unghie. L’applicazione di unghie acriliche può essere un altro rimedio.
Indossare guanti di cotone leggero quando si è a casa aiuta ad evitare di mordersi le unghie. Rivestire le unghie con succo di limone o altre sostanze di sapore amaro può contribuire a scoraggiare questa abitudine. Quando si segue questa indicazione bisogna evitare di strofinarsi gli occhi, toccare ferite aperte o altre aree sensibili.
Rimedi naturali casalinghi per non mangiarsi le unghie possono comportare anche l'uso di tecniche di rilassamento, come la meditazione, per ridurre il nervosismo e lo stress.
L'ipnoterapia e l'ipnosi può aiutare ad identificare la causa esatta e poi curare il problema dell’onicofagia.