Google+ Rimedi naturali salute: Hooponopono guarigione dal perdono

11/10/13

Hooponopono guarigione dal perdono

curare con hooponopono la medicina hawaiana
Hawaii Hooponopono
Hooponopono ( Ho-o-pono-pono ) è un'antica pratica Hawaiana di riconciliazione e perdono, pratiche simili sono state usate sulle isole in tutto il Pacifico meridionale, tra Samoa, Tahiti e la Nuova Zelanda. Tradizionalmente Hooponopono è praticata da sacerdoti guaritori chiamati Kahuna lapaau che cercano di ristabilire lo stato di salute di chi l'ha persa. Le versioni moderne vengono messe in atto all'interno della famiglia da un anziano ad essa appartenente, oppure dall'individuo che ne ha necessità che le usa su sé stesso.


Antecedenti polinesiane Hooponopono


In molte culture polinesiane, si ritiene che gli errori commessi da una persona (chiamati hara o hala) causino la malattia, si pensa che gli errori commessi dalla persona scatenino la rabbia degli Dei che punirebbero l'ìindividuo con la malattia. "Nella maggior parte dei casi, tuttavia, specifici riti slegano la persona dall'errore commesso, consentendole di espiare la colpa e quindi diminuire i problemi che ha". Tra le isole di Vanuatu nel Pacifico del sud, la gente crede che la malattia di solito sia causata da una cattiva condotta sessuale o dalla propria rabbia. " Se siete arrabbiati per due o tre giorni, la malattia arriverà", dicono gli abitanti del posto. La terapia secondo i guaritori risulta essere la confessione del "crimine", quindi il paziente o un membro della famiglia confessano agli altri membri ciò che ha fatto e viene perdonato, perché il popolo Vanuatu pensa che il segreto porti tensioni e quindi la malattia. Come molti altri isolani, tra cui gli hawaiani, le genti di Tikopia nelle Isole Salomone e su Rarotonga nelle Isole Cook, credono che i peccati del padre ricadranno sui figli. Se un bambino è malato, i genitori vengono sospettati di litigare o di avere una cattiva condotta. Oltre alla malattia, il disordine sociale potrebbe causare sterilità del terreno o di altri disastri, l'armonia potrebbe essere ripristinata solo con la confessione e le scuse dei colpevoli. 

Pratica tradizionale Hooponopono 


"Hooponopono" viene definito nel dizionario hawaiano come "pulizia mentale: Raduni di famiglia in cui i rapporti sono stati fissati proprio attraverso la preghiera, la discussione, la confessione, il pentimento e la restituzione reciproca del perdono". Letteralmente, hoo è una particella usata per costruire un verbo attualizzante dal seguente sostantivo, come sarebbe "a" prima di un sostantivo in lingua inglese. Qui, si crea un verbo rappresentato da pono (sostantivo), che è definito come

" ... bontà, rettitudine, moralità, qualità morali, la procedura corretta o adeguata, l'eccellenza, il benessere, la prosperità, il benessere, benefici , vera condizione o natura, dovere, morale, fitting , proprio, giusto , giusto , in posizione verticale, virtuoso, giusto, utile, di successo, in perfetto ordine, precisione, correttezza, facilitato, sollevato, dovere, necessario."

guarire emozioni con hooponopono
Guarire il cuore Hooponopono


Ponopono è definito come " rimettere corretamente, di mettere in ordine o con la giusta forma, correggere, modificare, adattare, modificare, regolare, organizzare, rettificare, riordinare, ordinare o pulire." Una studiosa hawaiana, Maria Kawena Pukui, ha scritto che si tratta di una pratica delle antiche Hawaii e questo è supportato da testimonianze orali degli anziani hawaiani contemporanei. Pukui fu la prima a scrivere le sue esperienze e le osservazioni della sua infanzia (nata nel 1895), nel suo libro del 1958. Anche se la parola Hooponopono non veniva utilizzata, i primi storici hawaiani hanno documentato la convinzione che la malattia era causata dall'infrangere il Kapu, o leggi spirituali e che la malattia non poteva essere curata fino a quando il malato non aveva espiato la sua trasgressione, spesso con l'aiuto di un sacerdote che pregava (kahuna pule) o un sacerdote guaritore (kahuna lapaau). 

Rituale Hooponopono
Hooponopono corregge, ripristina e mantiene i buoni rapporti tra i membri della famiglia e con i loro Dèi o Dio, per arrivare alle cause e le fonti dei guai di salute o di mancata convivenza civile in famiglia. Di solito il membro più anziano della famiglia dirige il rituale. Lui o lei, raccoglie la famiglia insieme, nel caso la famiglia non sia in grado di risolvere il problema da sola, allora si interpella un estraneo che sappia condurre il rito, i familiari sono tenuti ad affrontare il problema, non ci si può sottrarre al confronto. Uno o più momenti di silenzio possono essere presi per riflettere sull'insieme di emozioni e dolori che il rito causa, vengono riconosciuti i sentimenti di tutti, nessuno primeggia sugli altri. Chiunque deve rilasciare (kala) le emozioni che sente con gli altri, lasciandosi andare, una sorta di psicoterapia di gruppo ante litteram. Si deve tagliare con il passato (Oki)  e insieme i familiari chiudono l'evento con una festa cerimoniale, chiamato Pani, che spesso include mangiare limu kala o kala alghe, simbolo della liberazione. 

Applicazioni tradizionali Hooponopono
Nel tardo 20° secolo, i tribunali nelle Hawaii cominciarono a ordinare a delinquenti minorenni e adulti, di lavorare con un anziano che li avrebbe condotti nel Hooponopono con loro famiglie, come forma di risoluzione alternativa delle controversie. Hooponopono venne condotto in modo tradizionale, senza interferenze esterne, con un professionista scelto dalla famiglia da un elenco di anziani di corte approvati dal tribunale. Alcuni professionisti del luogo fornivano Hooponopono ai clienti che altrimenti potrebbero cercare consulenze familiari, come si vede l'uso di questo sistema viene preso seriamente.