Google+ Rimedi naturali salute: Curare la diarrea

10/09/13

Curare la diarrea

rimedi naturali cura diarrea
Rimedi naturali per la diarrea
La diarrea è un disturbo debilitante, che può avere varie cause: molte piante, fra cui la tormentilla, hanno proprietà astringenti e disinfettanti. 

Diarrea rimedi erboristici



Più che il disturbo a sé, è importante valutarne le cause: all'origine vi può essere una infezione intestinale, provocata dalle non corrette modalità di conservazione o di preparazione degli alimenti. Il ricorso agli antibiotici è spesso necessario ed è opportuno averli a disposizione, soprattutto quando si va in vacanza in zone tropicali. Anche alcune piante sono utili per risolvere più di una necessità, ma devono essere usate sotto forma di estratti o capsule, perché le tisane, in quanto liquide, non risolverebbero il problema.

erboristeria per curare diarrea
Problemi di diarrea


Tormentilla (Potentilla erecta)

La tormentilla è una delle piante più ricche di tannini: in opportune concentrazioni, questi principi attivi esercitano una azione astringente intestinale utile nei casi di diarrea e di enteriti, altre sostanze presenti nella tormentilla hanno proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie sull'intestino per cui l'azione antibiotica naturale risulta efficace. Dall'erborista ci si fa preparare ci si fa preparare una miscela composta da 60 grammi di estratto fluido di radice di tormentilla e 40 grammi di estratto fluido di fiori di camomilla, in caso di necessità, se ne prendono quaranta gocce, diluite in un bicchiere di acqua, tre o quattro volte al giorno. Le foglie e sommità fiorite del timo serpillo contengono oli essenziali particolarmente utili contro le infezioni intestinali e i processi fermentativi. Il timo si prende sotto forma di estratto fluido nella dose di 10 gocce diluite in mezzo bicchiere di acqua, due o tre volte al giorno.

I frutti di mirtillo hanno ottime proprietà astringenti e disinfettanti, si può sostituire il dessert con una coppa di frutti freschi al naturale, senza zucchero o altre aggiunte, oppure estrarre con la centrifuga il succo, che si trova anche pronto in erboristeria o in farmacia o, ancora al supermercato nel reparto di prodotti biologici. L'argilla ha ottime proprietà astringenti, assorbenti e antisettiche e si acquista in polvere in erboristeria o nelle farmacie più fornite. Se ne mette un cucchiaino da caffè in poca acqua, si mescola e si beve il preparato due o tre volte al giorno, ma solo la parte non sedimentata. Mi raccomando di non usare un cucchiaino di metallo per miscelare l'argilla ma solo cucchiai di plastica o legno o ceramica.