Google+ Rimedi naturali salute: Spezie che curano

17/07/13

Spezie che curano

medicina con spezie
Spezie guaritrici

Vi starete chiedendo perché parlo di riattivazione della circolazione tramite le spezie ma sapete....spesso l'estate porta brutti danni che si palesano solamente coi primi freddi quindi meglio prepararsi.


Cannella, zenzero e cumino spezie


Riattiva la circolazione con massaggi al cumino: arriva il freddo, anche la circolazione, soprattutto quella periferica, ne risente. Le basse temperature portano naturalmente a una vasocostrizione e un ulteriore rallentamento del circolo, con sensazione di freddo agli arti inferiori, pelle chiazzata di rosso e blu per il ristagno capillare e talvolta anche geloni, è dovuto agli strati di indumenti che indossiamo, spesso realizzati con materiali sintetici che non lasciano respirare la pelle. Per prevenire e contrastare questi problemi possiamo fare ricorso all'olio essenziale di cumino, rimedio indicato dall'aromaterapia per tutti i disturbi collegati a una cattiva circolazione periferica prepara un olio da massaggio versando 20 gocce di olio essenziale di cumino in 100 ml circa di olio di germe di grano e massaggia tutto il corpo, una o due volte al giorno insistendo in particolare sugli arti e sui punti che risentono maggiormente dal freddo.

Medicina naturale spezie


Se la cervicale non ti dà tregua sciogliere contratture con la cannella: un colpo di freddo e non riesci più a muovere il collo. Un rimedio utile è dato dall'olio essenziale di cannella, capace di sciogliere le contratture muscolari e di alleviare le tensioni. È un'assenza caratterizzata dall'energia di fuoco, calda e solare, indicata per i dolori che sono aggravati proprio dal freddo e tanto calda che può bruciare. Usa l'olio ottenuto dalle foglie (più delicato di quello che viene ricavato dalla corteccia), ma diluisce non molto: una goccia basta per 10 ml di olio vegetale. Puoi aggiungere anche quattro gocce di olio di lavanda, anch'essa analgesica e antinfiammatoria. Dopo l'applicazione dell'olio eseguendo un leggero massaggio, tiene la parte coperta e al caldo utilizzando un foulard di seta.

Senti il cambio del tempo? Affidati allo zenzero: c'è chi sente quando cambia il tempo, ad avvisarci che sono infatti dolori alle articolazioni e quando si avvicina pioggia e aumenta l'umidità nell'aria si fanno sentire. Gonfiori, arrossamenti fitte intense possono trovare un sollievo nel olio essenziale di zenzero può effettuare degli impacchi utilizzando dell'argilla in polvere alla quale aggiungere quattro gocce di zenzero stemperate in olio di mandorle. Mescola fino a ottenere una pastella di media consistenza, applica sulla parte e copri con una pezzuola di cotone. Lascia l'impacco per 30 minuti finché l'argilla non sarà asciutta dopo di che risciacqua con acqua tiepida.

Per approfondire l'argomento potete leggere altre informazioni riguardo la medicina naturale su uomomedicina.it