Google+ Rimedi naturali salute: Timo: cura paure e infezioni

19/04/13

Timo: cura paure e infezioni



pianta di timo guarigione da infezioni
Timo erboristeria
La natura ci dona ogni possibile soluzione per le infezioni o i problemi interiori della nostra mente ecco la pianta del timo presentata brevemente per aiutare chi ha bisogno


Timo guarigione infezioni


Già in uso presso gli egiziani per l'imbalsamazione, nel medioevo si pensava che mettere un rametto di timo sotto il cuscino scacciasse gli incubi notturni (il nome deriva dal greco"thymòs", che significa "Coraggio"); le dame, inoltre, erano solite donare ai cavalieri sciarpe su cui avevano ricamato un'ape svolazzante sopra un ramoscello di questa pianta per rappresentare l'amore duraturo, la diligenza, l'operosità.

Nel “Herbario Novo”, saggio rinascimentale sulle piante medicinali, il timo veniva consigliato, cotto nel vino, per combattere le infezioni della vescica e, fino al primo dopoguerra, molti disinfettanti era costituiti, di base, da questa pianta. Il timolo e di acidi fenolici svolgono un'attività antivirale: associati ai flavonoidi sono antimicotici efficaci. La sinergia stimolo e carvacrolo svolge, invece, attività antibiotica, espettorante e coleretica.

Il timo aumenta l'espettorazione e rendendo il muco più fluido, stimolando i movimenti ciliari attraverso un'azione spasmolitica e rilassante sulla muscolatura. Viene quindi utilizzato nelle bronchiti acute e croniche, nella pertosse, nei catarri delle vie aeree superiori, nelle ipo-immunità. Inoltre, esternamente, il timo viene usato come collutorio per gargarismi, nelle flogosi del tratto oro-faringeo e come disodorante nelle alitosi.

A differenza di altre spezie, il timo non perde il suo aroma dopo l'essiccazione ed è anche per questo che viene utilizzato per profumare vini e liquori; si trova anche in diverse miscele di spezie come nelle "erbe di Provenza" e nella Zahtar (miscela Giordana). È una pianta molto comune talvolta carattere infestante, presente dal mare ai 2000 m di quota; coltivata intensamente in Francia, Spagna, Portogallo. Le parti utilizzate sono le parti aeree fiorite; la raccolta avviene in primavera e in estate.