Google+ Rimedi naturali salute: Calcoli renali e piatti di plastica

30/01/13

Calcoli renali e piatti di plastica

calocli renali plastica
calcoli renali

Quando una "comodità" della nostra epoca porta dissesto al nostro corpo producendo calcoli renali dalla alimentazione.

calcoli renali plastica

Rischio coliche renali se ingeriamo cibo caldo servito nei piatti di plastica. Sarebbe questa la recente scoperta fatta da un gruppo di ricercatori della Kaohsiung Medical University (Taiwan), che hanno studiato le conseguenze dell'utilizzo dei piatti di plastica per la nostra salute. Ebbene, a quanto sembra sarebbe meglio se iniziassimo ad optare per i piatti di ceramica da ora in poi, perché - almeno stando a quanto spiegato dai ricercatori diretti dal dottor Chia-Fang Wu - mangiare all'interno dei piatti di plastica renderebbe più vulnerabili ai calcoli renali. 

Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla "JAMA Internal Medicine", è stato condotto su un gruppo di volontari divisi in due gruppi: il primo gruppo ha mangiato della minestra calda in dei piatti di plastica (melamina), mentre il secondo gruppo avrebbe utilizzato comuni piatti di ceramica. Dopo il pasto, i volontari hanno consegnato dei campioni di urina ad intervalli regolari, e dopo 21 giorni hanno consumato per una seconda volta lo stesso pasto, questa volta però invertendo i piatti, ed hanno riconsegnato nuovamente dei campioni di urina dopo aver mangiato. 

Secondo quanto emerso, pare che livelli di melamina varierebbero in base al piatto utilizzato. Una media di 8,35 microgrammi per chi aveva utilizzato piatti di plastica contro una media di 1,3 microgrammi per chi ha utilizzato dei piatti in ceramica.
Pare dunque che i piatti di plastica possano rilasciare delle grandi quantità di melamina (sostanza che potrebbe far aumentare il rischio di ammalarsi di calcoli renali), soprattutto se utilizzati per mangiare dei cibi molto caldi, ed è quindi preferibile utilizzare stoviglie di ceramica.