Google+ Rimedi naturali salute: Usi argilla quinta parte

04/10/12

Usi argilla quinta parte

medicina omeopatica argilla

cure argilla quinta parte


Continuiamocon la nostra disanima sugli usi dell'argilla per curare varie patologie inerenti la salute e che non hanno bisogno del dottore, ove invece fosse necessaria l'assistenza del medico per ovvi motivi di sicurezza vi invito senz'altro a seguire le direttive mediche senza indugio.

mestruazioni irregolari, dismenorrea

Ogni tipo d'irregolarità o anomalia nel flusso mestruale, molte sono le cause che possono determinare questo disturbo. Fate regolarmente un bagno argilloso al giorno, applicate un cataplasma d'argilla sul baso ventre al mattino e alla sera. Bevete il sopranatante di un cucchiaino di argilla ventilata sciolta in 3/4 di un bicchiere di acqua ogni mattina per un mese, interrompendo se provoca stitichezza.

Occhi

Arrossamenti, irritazioni o dolori agli occhi, con origine varia. Preparate degli impacchi di argilla ventilata diluita con camomilla e applicateli due volte al dì sulla palpebra interessata. Lavate poi utilizzando a temperatura naturale il seguente infuso messo a punto dal dottor Leclerc: 10gr di foglie di piantaggine, 5 gr di fiori di meliloto e 5 gr di fiori di fiordaliso da tenere ininfusione per 15 minuti in acqua bollente prima di filtrarli attraverso un pezzuola.

Parassiti intestinali, ossiuri, vermi

Se credete che gli umani non possano sofrire di queste problematiche potete cambiare subito idea poiché molte patologie che spesso le persone continuano ad avere per tutta la vita sono generati da loro o le loro feci. Prima di ogni pasto bevete un bicchiere di acqua con un cucchiaino d'argilla ventilata, mentre al mattino a digiuno è indicato un bicchiere di acqua con aglio. Quest'ultimo si prepara facendo macerare in un bicchiere di acqua calda un paio di spicchi d'aglio tritati finemente, poi filtrati e si lascerà raffreddare  il liquido ottenuto. Eseguite bagni e clisteri con acqua argillosa, alla sera applicate sul ventre un cataplasma d'argilla spesso 2 centimetri lasciandolo in posa tutta la notte.

Prurito anale

E' un disturbo sensorio localizzato all'ano, causato da emorroidi, fistole, vermi intestinali. Per un palliativo si può applicare localmente un piccolo cataplasma freddo d'argilla oppure fare un semicupio con acqua argillosa.

Ok credo che possa bastare l'elenco di possibili usi fin qui portato dell'argilla, un prodotto a basso costo (un sacco da un chilo costa circa 3 euro per quello ventilato massimo 6) e con molteplici usi che potranno essere valutati da tutti coloro che vogliano cercare soddisfazione dai sistemi naturali che in molti ricercatori e dottori hanno riscontrato, e che le lobby dei farmaci cercano di oscurare conogni mezzo come quello delle denigrazione.
Personalmente ho provato insieme ai miei familiari diversi metodi curativi naturali e, per quanto nessuno possa assicurare guarigione assoluta (nemmeno i dottori) posso testimoniare che ho riscontrato come un uso intelligente e saggio sia delle conoscenze del passato riguardanti la salute sia la medicina allopatica (dei dottori comuni) possano aiutare a vivere meglio senza peggiorare lo stato di salute come invece vogliono le società farmacologiche. Sta a noi interessarci del nostro benessere, e al dottore prendere le decisioni migliori per la nostra salute e non solo per il suo portafoglio.