Google+ Rimedi naturali salute: Rimedio casalingo per il mal di denti

10/10/12

Rimedio casalingo per il mal di denti

Cura con aglio
L'aglio è una risorsa medica che ci viene dal lontano passato della civiltà: quindi perché non usarlo quando siamo nei guai?







Come tutti sanno il mal di denti può essere la condanna più grande, dopo l'emicrania, per chi lo sta provando coesì mi permetto di segnalare questo rimedio nel caso che qualcuno di voi abbia questo problema e tutte le medicine convenzionali non faccinao il loro lavoro adeguatamente come potrebbe essere usando l'ibuprofene, o il paracetamolo,.

Si possono provare dei rimedi conosciuti da decine di anni, che si usavano quando non esistevano ancora certe sostanze e non si poteva far altro che estirpare il dente dolorante o cercare una cura che facesse passare il dolore. Si possono provare rimedi come:

- Acqua e sale: in effetti aiuta a lenire il dolore, ma è solo un effetto temporaneo. L'acqua deve essere a temperatura ambiente, troppo calda o troppo fredda rischia di acuire il dolore. Il sale ha un'azione antibatterica, ma personalmente preferisco l'azione dell' ibuprofene.

- Limone: non male, anche se ne detesto il sapore. L'acido citrico rischia di uccidere la radice del dente (cosa che lenirebbe per sempre il mio dolore, ma preferisco che ad uccidere la radice sia il dentista, non un limone), l'effetto antidolorifico è blando ma c'è.

- Cipolla: se non badate al problema dell'alito, funziona. Ha un'azione antisettica ed antidolorifica sia cotta che cruda. Non male.

- Si parla anche dei chiodi di garofano, ma non avendo la più pallida idea di dove trovarli (e di come domandarli al supermercato) e facendo -17° C, preferisco starmene in casa e vedere cosa posso fare con quello che ho nella dispensa.

Se nulla avrà successo potrete provare con l'aglio, sostanza antibatterica per antonomasia e a basso costo che produce i suoi effetti analgesici (provati) oltre a eliminare o quanto meno abbassare notevolmente le infezioni, poiché rappresenta un antibiotico naturale, solo che a differenza degli antibiotici chimici da laboratori non da la possibilità ai virus di abituarsi e schermarsi dai suoi effetti quindi sarà sempre funzionante.

L'aglio è stato giudicato dal National Institute of Health come un ottimo antisettico, è noto da millenni come rimedio formidabile contro una vasta serie di infezioni, che si tratti di denti o di ferite, pensate che nella Prima Guerra Mondiale per esempio l'aglio veniva utilizzato come antisettico per le ferite e per fermare le cancrene, e sembra particolarmente indicato per i dolori da dente del giudizio o per gli ascessi dentali.

Sembra sia merito dell' allicina, un potente antibiotico naturale che ha azione antisettica in una marea di situazioni. L'allicina viene rilasciata quando si schiaccia o si trita l'aglio, e su un dente conciato come il mio sembra il paradiso. Non solo aiuta a fermare il dolore, ma contribuisce a combattere l'infezione attraverso le sue proprietà antisettiche. Ma come usarlo se si ha male hai denti? Semplice: o lo si schiaccia e lo si tiene vicino al dente dolorante, oppure lo si trita, aggiungendo una piccola quantità di sale, e lo si posiziona nei pressi del dente incriminato, il sollievo arriverà nel giro di pochi minuti, ve lo assicuro.

Attenzione però: l'aglio, sebbene non abbia effetti collaterali paragonabili ai farmaci antidolorifici, può causare "bruciature" da contatto se lasciato troppo a lungo in bocca o se utilizzato troppo di frequente, inoltre comunque vada la cura l'aglio non può sostituire le cure mediche o del dentista quindi usate la zucca quando decidete di usare certi sistemi. Se si è nei guai e non si riesce a trovare altro usate pure la soluzione naturale perché se usata adeguatamente e con discernimento non potrà che aiutarvi ma non prendete sotto gamba i sintomi che provate. Andate dal medico o dal dentista a seconda dei problemi che avete.